Rimpatrio dei defunti Romania: perché scegliere le agenzie di disbrigo pratiche?

Rimpatrio dei defunti Romania: perché scegliere le agenzie di disbrigo pratiche?

Italia Comments Off

Quando accade un evento spiacevole come il decesso di uno straniero in Italia, il procedimento burocratico da seguire è piuttosto laborioso. Al fine di rendere il percorso molto più agevole, sono nate delle agenzie di disbrigo pratiche che si occupano del rimpatrio dei defunti Italia ma anche in altri Stati europei, tra cui anche in Romania.

Oltre ad occuparsi di tutte le operazioni che rendono possibile il trasporto internazionale del defunto in Europa, tali agenzie funebri si occupano anche della parte amministrativa, gestendo i documenti necessari che consentono il rimpatrio dei defunti Romania.

Per quanto riguarda la gestione operativa del trasporto del defunto, le agenzie funebri hanno l’obbligo di rispettare la normativa vigente in tutto il territorio della comunità europea, pertanto, tali operatori oltre ad essere autorizzate dalla legge nazionale e comunitaria, devono adottare tutte le necessarie misure di igiene e sicurezza, devono dotarsi di automobili di trasporto autorizzate e conformi alla normativa Ue, e proporre ai propri clienti dei servizi essenziali per garantire un trasporto immune da inconvenienti (per esempio la bara deve essere in legno e in zinco sigillata).

Secondo quanto previsto dalle norme vigenti in materia, il rimpatrio dei defunti necessita di alcuni importanti documenti che risultano indispensabili ai fini del trasporto internazionale delle salme: – certificato di morte rilasciato dall’autorità amministrativa comunale competente; – passaporto;

– passaporto mortuario rilasciato dall’ ambasciata o consolato della Romania, in Italia;

– certificato di morte rilasciato dal medico curante o da una struttura sanitaria pubblica;

– certificato di imbalsamazione rilasciato da una struttura sanitaria pubblica;

– autorizzazione per il trasporto funebre internazionale, rilasciata dell’Ufficio Stato Civile e Polizia Mortuaria del Comune del decesso.

Il passaporto rilasciato dall’autorità consolare rumena, presente nel territorio nazionale, deve attenersi agli atti di stato civile emessi dall’ dell’Ufficio Stato Civile e Polizia Mortuaria del Comune in cui è avvenuto il decesso.

L’ambasciata della Romania, infatti, non può intraprendere delle inchieste o delle indagini di iniziativa propria per accertare le cause del decesso, trovandosi in territorio di uno stato straniero. Né può provvedere alle spese per l’incenerimento o sepolcro, oltre che per quelle di trasporto della salma in Romania.

Author

Search

Back to Top